Organo di legno col Regale

Questo strumento è stato costruito seguendo l’ideale cameristico di organo per l’accompagnamento del canto solista o di sonate a due o tre strumenti.
In origine esso disponeva di un registro di Principale 8′, aperto dal Si12, con canne di legno costruite seguendo l’esempio dell’organo di legno di scuola romana tardo rinascimentale custodito alla Silberne Kapelle a Innsbruck.
Similmente, l’Ottava è di legno, con canne aperte dal Sol8, tagliata con misure un semitono più strette del Principale.

L’organo è stato recentemente reintonato ed ampliato con un registro ad ancia, un Regale 8′, con tube corte di cipresso, semitappate nei bassi. I canaletti sono di ottone, con terminazione ad angolo riportata; i cunei sono di legno duro; ance e manicordi per l’accordatura sono di ottone crudo.

L’estensione del manuale è di 54 note (Do1 – Fa5) e la tastiera si può trasporre verso il grave di un semitono senza perdita di note (corista 415 o 440 Hz). I tasti diatonici sono di legno di melo, quelli cromatici di wenge. La tastiera può essere facilmente rimossa: i pironi della trasmissione sporgono dalla parete superiore del mobile e possono essere collegati a un cembalo, da appoggiarsi direttamente sopra la cassa, trasformando lo strumento in claviorgano.

L’accordatura viene eseguita frontalmente, per il Regale e per le canne di Principale e Ottava che sono collocate sul somiere, mentre le canne più grandi di questi due registri sono poste contro il fondo e sul lato sinistro dello strumento; sono accessibili facilmente dai fianchi della cassa o rimuovendo i pannelli del coperchio. Le canne labiali sono accordate mediante banderuole di lega metallica.

Il mantice a tavola flottante con una piega è posto sotto la secreta del somiere, la pressione del vento è di 47 mm in colonna d’acqua ed è regolata da un ventile interno alla secreta. Il ventilatore è posto in una cassetta autonoma, esterna, collegata al somiere con un tubo che può essere sganciato.

La cassa è di castagno massello, lucidato a cera. Leggio e panca sono in dotazione. I pannelli sono costruiti ad incastro e possono essere rimossi per accedere all’interno. I maniglioni e le ruote rendono il trasporto dello strumento comodo e veloce. L’ingombro è di 100 cm in altezza, 110 cm in larghezza e 60 cm in profondità. Il peso si aggira sugli 80 kg.

Lo strumento è in vendita o disponibile per noleggio; può essere provato presso il laboratorio, previo appuntamento.

Organo di legno

Organo di legno

In un organo a baule solitamente trovano posto canne di piccole dimensioni, tappate o “a camino”.
A mio modo di vedere resta però l’esigenza di un timbro chiaro, vocale, con transitorio non marcato, bassi presenti ma non tardi e sovrastanti, acuti cantanti, ben focalizzati ma non penetranti. La combinazione di Bordone 8′ e Flauto a camino 4′ dovrebbe aiutare in tal senso, ma a mio avviso sia la polifonia che il basso continuo acquistano una sonorità “straniera”, sembrano parlare una lingua d’oltralpe.

L’organo di legno era usato in Italia in epoca tardo-rinascimentale e barocca per accompagnare la voce e gli strumenti in teatri e saloni. In chiesa era diffusissimo l’organo positivo con canne di metallo. Ma in ogni caso sembra prevalente l’uso del Principale aperto, con bassi tappati in ragione dello spazio disponibile.
Dunque ho pensato di modificare un organo a baule, sostituendovi canne aperte di legno, sino a dove la cassa è in grado di ospitarle.

Leggi tutto “Organo di legno”

Organo a baule, in proprietà privata

Crocetta del Montello (TV)

Quest’organo a baule, costruito da me nel 2010, possiede tre registri: Bordone 8′ (interamente di abete), Flauto conico 4′ (prima ottava con canne tappate di abete, rimanenti canne coniche di metallo), Principale 2′ (interamente di metallo, con prima ottava tappata).
La tastiera ha l’estensione di 54 note, da Do1 a Fa5; può trasporre 1 semitono verso il grave (lo strumento possiede il Si0).
L’accordatura è ottenuta con anelli elastici, la pressione del vento è di 50 mm in colonna d’acqua.
L’organo è dotato di una ventola elettrica chiusa in una cassa separabile dal corpo. Il peso complessivo dello strumento è di circa 1 quintale; le dimensioni sono circa cm 120 × 60 e l’altezza è di cm 90 circa. Lo si solleva ai lati con due maniglioni, e lo si trasporta con un carrello fornito in dotazione. La cassa è protetta con una custodia impermeabile.

Leggi tutto “Organo a baule, in proprietà privata”