Santa Maria Maggiore a Mirabella Eclano (AV)

Santa Maria Maggiore, Mirabella Eclano (AV)

Lo strumento è stato ricostruito per la chiesa madre di Mirabella Eclano. Il terremoto dell’Irpinia nel 1980 distrusse parzialmente l’edificio; l’organo si trovava allora nel transetto, in seguito a un rifacimento ad opera della ditta Continiello, e fu danneggiato dal sisma. In seguito lo strumento fu demolito e si conservò solamente parte del prospetto.
Nel 2009 si decise di ricostruire l’organo, restaurando il prospetto ligneo conservato. Lo strumento nuovo fu consegnato nel 2010; ha trasmissione meccanica, due manuali e pedale, 18 registri.

Cassa: struttura portante di abete, realizzata con telai a tenone e mortasa; pannelli rimovibili di abete listellare in tre strati. La decorazione del prospetto è stata curata dal committente, con il recupero e il restauro delle parti antiche conservate. La facciata è composta di tre campate “a cuspide” (7+9+7 per un totale di 23 canne); la prima canna di facciata è il Re1 del Principale 8′, mentre Do1 e Do#1 sono collocate internamente dietro le paraste.

Somieri: “a tiro” a canali per tasto, secondo criteri costruttivi tradizionali, con coperte di faggio massiccio, secreta di abete, ventilabri d’abete guarniti con feltro e pelle d’agnello. Crivello di pioppo multistrato.

Consolle: due manuali di 58 note (Do1 – La5). Telaio di faggio. Tasti di abete. I diatonici sono ricoperti di bosso, con frontalino semplice. I cromatici sono di ebano.

Pedaliera: di 30 note (Do1 – Fa3), “concava-radiale”, di rovere massello.
La consolle è collocata entro una finestra nel basamento dell’organo.

Meccanica: sospesa per i somieri maestri e per quello del pedale, parte di legno e parte di ferro. I tiranti dei registri a pomello sono disposti a destra e a sinistra delle tastiere; sono di wenge, torniti a mano e lucidati a cera. Alimentazione: un elettroventilatore silenzioso protetto da cassa insonorizzata e tre mantici con tavola flottante collocati esternamente a destra della cassa.

Disposizione fonica:

Grand’Organo Organo positivo Pedale
Principale 8′
Ottava 4′
Decimaquinta 2′
Sesquialtera 2 file
Ripieno 4 file
Flauto traverso 8′
Tromba 8′
Bordone 8′
Flauto a camino 4′
Nazardo 2,2/3′
Principale 2′
Terza 1,3/5′
Ripieno 2 file
Cornamusa 8′
Subbasso 16′
Basso armonico 8′
Flauto coperto 4′
Fagotto 16′
Accessori
Unione I-Ped. Unione II-Ped.
Unione II-I

Distinta dei registri:

Principale 8′ facciata di Sn 85%, rimanente di metallo Sn 30%
Ottava, XV, Ripieno 4 file e Sesquialtera 2 file di metallo Sn 30%;
Ritornelli del Ripieno 4 file:
XV senza ritornelli
XIX Fa42/Fa#43, Fa54/Fa#55
XXII Do37/Do#38, Do49/Do#50, Fa54/Fa#55
XXVI Fa42/Fa#43, Fa54/Fa#55
XXIX Do37/Do#38, Do49/Do#50, Fa54/Fa#55
Ritornello XVII 1.3/5′: Do49/Do#50
Flauto traverso 8′ Prima ottava tappata di abete, rimanenti di metallo Sn 30%, tappate C13-F#19, “a fuso” dal G20
Bordone 8′ Prima ottava di abete, rimanenti di metallo Sn 30%, aperto a cuspide da C#50
Flauto a camino 4′ C1-G#9 tappate di abete, rimanenti di metallo Sn 30%, a camino A10-F30, a cuspide F#31-A58
Principale 2′ e Ripieno 2 file Cilindriche di metallo Sn 30%, ritornelli classici italiani con limite di acutezza a 1/8′
Nazardo e Terza Prima ottava tappate, rimanenti “a cuspide”, di metallo Sn 30%
Tromba 8′ Tube a lunghezza reale lega Sn 30%, ultima ottava labiali
Cornamusa 8′ Tube corte “a fuso” lega Sn 30%, ultima ottava labiali
*Subbasso 16′, Basso armonico 8′ e Flauto coperto 4′ Interamente di abete, tappato
*Fagotto 16′ Tube a mezza lunghezza, abete

*) Per esigenze di spazio, i registri contrassegnati sono ottenuti per prolungamento oppure per derivazione dal Grand’Organo.

Le misure delle canne sono liberamente ispirate a organi storici italiani, per la precisione Principale 8′, file di Ripieno, Sesquialtera e Flauto traversiere 8′ derivano da modelli piuttosto stretti di scuola irpina del secolo XIX. I registri dell’Organo Positivo hanno invece taglia più larga, di scuola callidiana.

L’intonazione è fatta a piena aria, con pochi denti e regolazione del vento al piede. La pressione è di 55 mm in colonna d’acqua.
L’accordatura è stata eseguita in tondo secondo il sistema equabile. Corista: La di 440 Hz a 18°C.